Dove gli imprenditori rafforzano le aziende.

Voi, come imprenditrici e imprenditori, siete al centro di tutto quello che facciamo all’RCI. Sostenervi così che possiate plasmare con successo le diverse sfide e il vostro futuro - in un mondo caratterizzato da cambiamenti sempre più rapidi - è il nostro impegno e il nostro obiettivo. In modo che le aziende rimangano ciò che sono oggi: la colonna portante della Svizzera.

 

 

Supporto da pari a pari.
All’RCI l'attenzione si concentra sullo sviluppo congiunto della soluzione su misura che funziona nella vita di tutti i giorni. Nel fare ciò i nostri imprenditori offrono sostegno, scambio e supporto. Per questo li chiamiamo accompagnatori e non consulenti.

L’approccio migliore è quello personale.
Colloqui individuali, consulenza, sostegno, workshop di gruppo: tutto rimane sempre in un contesto personale, in modo che l'attenzione si concentri sul beneficio per il singolo.

Un buon network è già una mezza vittoria.
L’RCI offre l'accesso a una rete di esperti di circa 300 imprenditori di successo. Vi consigliamo, vi alleniamo, vi accompagniamo e vi sosteniamo in tutte le fasi della vostra azienda, dalla fondazione alla successione.

Incontri preziosi.
In occasione dei nostri eventi e nel più grande business club della Svizzera, personalità provenienti da tutto il Paese si incontrano per uno scambio vivace, traggono vantaggio l'una dall'altra e possono allacciare contatti preziosi.

Le piccole e medie imprese sono il sostegno del paese

  • Nella regione forniscono posti di lavoro e valore aggiunto.
  • Creano valori, futuro e senso d’appartenenza per i dipendenti, gli apprendisti e i clienti.
  • Sono partner affidabili e disponibili.
  • Sono impegnate in prima persona con il loro lavoro e la loro parola.
  • Vivono gli ideali svizzeri e li portano nel mondo.

Per gli imprenditori. Dagli imprenditori.

I nostri accompagnatori non sono teorici, ma imprenditori di successo. In quanto tali, conoscono molto bene le vostre sfide aziendali e possono quindi sostenervi e accompagnarvi nel vostro lavoro in modo più onesto, aperto e migliore.

Al colloquio d’affari gratuito

Andare avanti, stabilizzarsi, crescere.

Il Coronavirus e le misure imposte dalla Confederazione colpiscono le imprese svizzere con tutta la loro forza. Molti hanno dovuto provvisoriamente interrompere l'attività e registrarsi per il lavoro a orario ridotto. Non in pochi hanno del tutto reinventato il metodo di lavoro e a fatica hanno trovato nuove soluzioni per poter sopravvivere. Anche la società smarterion ag di Mels si è trovata nel bel mezzo della tempesta.

10.12.2020

Per diversi mesi la RCI ha accompagnato la smarterion ag di Mels attraverso la crisi. Con alti e bassi e con tutte le sfide che l'azienda ha dovuto superare in questo periodo: costi di trasporto saliti alle stelle, catene di fornitura che si sgretolano, incertezza e paura per il futuro. Ma quello che è sempre rimasto a Thomas Stepan, amministratore delegato della smarterion ag, era la volontà di fare tutto il possibile perché l'azienda superasse la crisi senza grossi danni.

L'azienda ha affrontato la prima ondata in modo praticamente indolore, grazie ad una ancora sufficiente disponibilità di lavoro. Nondimeno Thomas Stepan ha guardato con grande accortezza la seconda ondata autunnale. E purtroppo le sue preoccupazioni si sono in parte avverate. L'afflusso di ordini è diventato sempre più scarso e l'azienda non ha potuto evitare il lavoro a orario ridotto. Thomas Stepan osserva la situazione con attenzione e sensibilità: «Pianifichiamo con cauto ottimismo e speriamo di tornare presto di nuovo in acque tranquille come ai tempi prima del Coronavirus. Tutto questo è fortemente connesso allo sviluppo dell'economia». La RCI augura alla smarterion ag e a tutte le altre aziende una irremovibile capacità di resistenza e, se lo desiderano, le accompagna in tutte le questioni in modo che possano andare avanti, stabilizzarsi e crescere di nuovo.